Dojo Sugiyama Moncalieri

Judo
Il Judo trae le sue origini dall'antico jujitsu. Il termine 'jūdō' è composto da due kanji (caratteri giapponesi): 柔 ('Jū', cedevolezza) e 道 (dō, via), traducibile anche come via dell'adattabilità, della gentilezza; intendendo con questo il principio di adattabilità alle tecniche avversarie sul quale si basa questa disciplina. La storia del Judo è inseparabile da quella del suo fondatore, Jigoro Kano. Nato in una famiglia benestante, ebbe modo di praticare vari stili di jujistu durante gli studi superiori e universitari. Ciò gli permise di diventare a 21 anni maestro benemerito (Shihan) nella scuola Tenjin Shin'yō-ryū (specializzata in Katame waza, ossia lotta corpo a corpo, strangolamenti, leve articolari) e diventando informalmente (per riconoscimento del proprio istruttore) maestro di Kitō-ryū, scuola specializzata in Nage waza (tecniche di atterramento al suolo) famosa per praticare lo yoroi gumi uchi (combattimento con l'armatura), una sorta di randori (pratica libera) con tecniche di proiezione, a differenza delle altre scuole che praticavano principalmente i kata (forme preordinate).

COME SI SVOLGE UNA LEZIONE DI JUDO: Si inizia con lo studio ed esecuzione delle cerimonie di saluto; successivamente si passa agli esercizi di riscaldamento specifici del Judo per poi passare allo studio delle cadute, le posizioni di guardia e gli spostamenti. Viene da subito svolto il lavoro con un partner per l’apprendimento delle prese al Judogi per imparare a squilibrare, proiettare e immobilizzare al suolo.

ETA’: da 5 anni in su.
BENEFICI: